Benvenuto visitatore! ACCEDI o REGISTRATI.

Condizioni di vendita

- 1. Premessa
Le presenti condizioni generali di fornitura si applicano integralmente ad ogni ordine salvo deroghe particolari scritte inviate da Crazy Market s.r.l. al Cliente.
Il conferimento dell'ordine comporta l'accettazione integrale delle presenti condizioni generali di vendita.

- 2. Prezzi
I prezzi indicati sul nostro sito sono indicativi e possono subire variazioni senza alcun preavviso.
In ogni caso farà fede il prezzo che sarà indicato sulla conferma d'ordine che verrà inviata al cliente in seguito all'invio di un ordine.
Il cliente avrà pertanto facoltà di accettare o meno la conferma d'ordine, qualora dovesse riscontrare una discordanza dei prezzi.
L'accettazione di una conferma d'ordine potrà essere manifestata mediante l'effettuazione del pagamento a saldo, o mediante l'invio della conferma d'ordine, firmata per accettazione, qualora fosse stato richiesto il pagamento in contrassegno.
I prezzi indicati su tutte le pagine del nostro sito sono iva inclusa.
I prezzi non includono altresì il trasporto salvo nei casi in cui viene espressamente indicato.
Tuttavia, come verrà più dettagliatamente indicato al punto 5, a certe condizioni le spese di spedizione e di assicurazione possono essere a totale carico nostro.
Per ogni articolo viene indicato il prezzo intero ed eventualmente il prezzo scontato per multipli o offerte.

- 3. Ordini
Gli ordini verranno accettati per le quantità minime indicate (solo dove specificato).
In seguito all'inoltro di un ordine, il cliente dovrà attendere la ricezione della conferma d'ordine, nella quale troverà riportati, oltre al conteggio relativo agli articoli ordinati, anche i dati necessari per potere effettuare il pagamento, in base alla modalità prescelta.
Con la conferma d'ordine verrà in oltre comunicato se le apprecchiature ordinate sono in pronta consegna o meno.
L'assegnazione delle apparecchiature avverrà solo in seguito alla conferma dell'ordine da parte del cliente.
Qualora si avesse urgenza di ricevere la merce in consegna, o nel caso di disponibilità limitata delle apparecchiature ordinate, si consiglia di confermare l'ordine prima possibile.
La conferma tardiva potrà comportare la spiacevole sorpresa di non trovare più disponibile la merce ordinata.

- 4. Pagamento
Fra le principali forme di pagamento accettate vi è il bonifico bancario, ricarica PostaPay, PayPal.
In alternativa, i titolari di un conto Banco Posta, possono richiedere il pagamento con Posta Giro.
Con il Posta Giro, la ricarica PostePay l'accredito sarà immediato, pertanto, chi avesse urgenza di ricevere la merce in consegna dovrà effettuare il pagamento entro il più breve tempo possibile, dopo avere ricevuto la conferma d'ordine.
Solo in questo modo si potrà avere la certezza che la merce ordinata (se disponibile) venga loro assegnata, e si possa procedere al più presto con l'evasione dell'ordine.
Altra forma di pagamento accettata è il bollettino di conto corrente.
In questo caso l'importo da pagare verrà maggiorato di 36 Centesimi di Euro per recupero commissioni.
Con la Ricarica PostePay l'importo da pagare verrà maggiorato di 1,00 Euro per recupero commissioni.
Il contrassegno non è previsto dato che in passato abbiamo avuto brutte esperienze in merito (ordini non accettati al momento della consegna della merce).

- 5. Spese di spedizione
Le spese di spedizione e nonchè i rischi da essa derivanti sono a totale carico dell'acquirente.
La merce viene pertanto spedita franco nostro deposito per conto e a totale rischio dell'acquirente, anche nei casi in cui il vettore non sia stato indicato da questi, nonchè nei casi in cui le spese sono a carico nostro.

SPEDIZIONI IN ITALIA

La spedizione standard in Italia viene effettuata con il servizio Corriere .
Questo servizio prevede la consegna di solito entro 24/48 ore lavorative successive a quello di spedizione.
Non saremo responsabili in alcun modo, qualora il corriere non riesca ad effettuare la consegna nei tempi previsti.
Il costo della spedizione è comunicato al momento della chiusura dell'ordine e può essere comunque preventivato.  

SPEDIZIONI ALL'ESTERO

Le spese di spedizione all'estero sono sempre a carico dell'acquirente e verranno di volta in volta calcolate in base alla destinazione e al peso, secondo il prezziario del servizio Paccocelere Internazionale.

- 6. Evasione degli ordini.
Sarà nostra cura evadere gli ordini prima possibile.
La tempistica per l'evasione di un ordine varia innanzi tutto in funzione della tipologia di pagamento prescelta, ed ovviamente in funzione della disponibilità a magazzino della merce ordinata.
Con il pagamento con Posta Giro, Ricarica PostePay, qualora la merce fosse in pronta consegna, l'ordine verrebbe evaso il giorno successivo all'accredito.
Con il pagamento con bollettino di conto corrente o bonifico bancario all'ordine, l'evasione dell'ordine avverrà in seguito all'accredito in conto.
Nella peggiore delle ipotesi, l'accredito avverrà dopo circa tre giorni lavorativi dal momento in cui si effettua il bonifico o il versamento con bollettino di conto corrente, pertanto questa è la tempistica massima che può trascorrere prima dell'evasione di un ordine, sempre che la merce ordinata sia in pronta consegna.
Ciò ovviamente è valido solo per le spedizioni che verranno gestite direttamente da noi.
Per le apparecchiature che prevedono la consegna direttamente dalla casa, la tempistica può variare in funzione della Nazione di provenienza, e dai tempi necessari per lo sdoganamento della merce.
Il cliente che ordina merce la cui consegna è prevista direttamente dalla casa, inoltrando l'ordine accetterà di ricevere la merce con la tempistica necessaria all'eventuale espletamento delle procedure di importazione e sdoganamento, sollevando pertanto Crazy Market s.r.l. da ogni responsabilità per eventuali ritardi da ciò derivanti.

- 7. Resi e rientri per riparazione o sostituzione.
Il rientro della merce, in tutti i casi, deve essere prima espressamente autorizzato dalla Crazy Market s.r.l..
Il rientro può essere richiesto per errato ordine, errata fornitura, riparazione (o sostituzione) in garanzia, o per riparazione fuori garanzia.
La richiesta di rientro per errato ordine o errata fornitura puo essere inoltrata per chiedere la sostituzione con altre apparecchiature o per chiedere il reso ovvero il rimborso di quanto pagato.
La richiesta di rientro per errato ordine o errata fornitura deve essere inoltrata entro e non oltre 7 giorni dalla ricezione della merce.
La richiesta di reso in seguito ad errato ordine, comporta la decurtazione del 20% sul valore della merce erroneamente ordinata.
In seguito alla richiesta di rientro, se questa viene autorizzata verrà comunicato al cliente il codice RMA di rientro.
Il cliente deve spedire la merce da rientrare all'indirizzo che verrà comunicato, indicando bene in vista sulla confezione del pacco il codice RMA che gli è stato comunicato.
Le apparecchiature vanno spedite in porto franco, pena il mancato ritiro da parte del centro di ricezione.
E' importante che l'imballaggio delle apparecchiature venga effettuato con la massima cura, adottando tutte le precauzioni necessarie per evitare danneggiamenti durante il trasporto.
Le apparecchiature dovranno essere restituite nel loro imballo originale e non dovranno risultare in alcun modo manomesse.
Se si tratta di articoli inbustati, blisterati o sigillati, le buste, i blister e/o i sigilli dovranno essere perfettamente integri.
Se le buste, i blister e/o i sigilli sono stati manomessi, si sconsiglia di richiederne il rientro, poichè trattandosi di articoli non più vendibili, verrebbero inevitabilmente restituiti con ulteriore aggravio di spese a carico del cliente.

Le apparecchiature rientrate verranno prima controllate, quindi si deciderà, a seconda delle circostanze, se inviarle in assistenza, sostituirle, o procedere con il rimborso (nel caso di richiesta di reso).
Nel caso di richiesta di sostituzione per errato ordine, è indispensabile che il cliente faccia pervenire contestualmente alla richiesta di rientro anche l'ordine relativo alle apparecchiature con cui effettuare la sostituzione.
Le due procedure verranno lavorate separatamente dal punto di vista contabile:
- Al rientro delle apparecchiature seguirà l'emissione di una nota credito, al netto delle spese di spedizione da noi sostenute per la prima spedizione, qualora fossero state a parziale o totale nostro carico;
- Verrà inviata al cliente la conferma d'ordine relativa alle apparecchiature ordinate in sostituzione, di valore almeno uguale o superiore al valore delle apparecchiature rientrate, comunicando l'eventuale importo da pagare a saldo.

Qualora in seguito al rientro delle apparecchiature per sostituzione non dovesse subito seguire un ordine di altre apparecchiature di eguale valore o di valore superiore (per esempio: se il cliente è indeciso su cosa ordinare in sostituzione), la procedura verrà congelata in attesa di ricezione del nuovo ordine.

Non sarà possibile chiedere la restituzione di soldi per merce rientrata per errato ordine e contestuale richiesta di sostituzione3, qualora il ripensamento dovesse avvenire oltre 7 giorni dalla ricezione della merce.
Sarà consentita la restituzione a cui seguirà il riaccredito di quanto pagato (al netto delle spese di spedizione ed eventuali altri oneri previsti per il reso) solo se la richiesta sarà effettuata nei termini o in caso di recesso, ove previsto.

Si ricorda che per alcuni articoli non è possibile richiedere il reso o la sostituzione: Cellulari ed apparecchiature assimilabili ai cellulari (come i moduli industriali, i ripetitori e le interfacce GSM), Software, messaggi personalizzati per risponditori, attese musicali, bombolette spray prive di sigillo, tappeti sensibili tagliati a misura su richiesta del cliente, copie di chiavi elettroniche sigillate, a codice fisso (es.: di tipo resistivo) realizzate appositamente, casseforti consegnate direttamente dalla casa produttrice o dal deposito in Germania o in Inghilterra, merce che normalmente non viene tenuta in pronta consegna, e che viene ordinata appositamente per il cliente alla casa produttrice, ecc...

Le spese di imballaggio, di spedizione e di assicurazione e ogni altro onere accessorio (sia per la spedizione che per la restituzione delle apparecchiature) saranno a carico del cliente, oltre, ovviamente, alle eventuali spese di riparazione, ove dovute.

In caso di rientro di apparecchiature per riparazione in garanzia, l'eventuale accertamento di assenza del difetto lamentato dal cliente potrebbe comportare l'applicazione di una penale di Euro 50,00 più iva.
Per evitare di incorrere nella penale, in caso di mancato funzionamento di un'apparecchiatura, chiediamo sempre ai nostri clienti di verificare con la massima accortezza che il problema non dipenda da una disattenzione o da una errata manovra.

In caso di rientro per riparazione fuori garanzia, verrà comunicato al cliente il preventivo di spesa per la riparazione dell'apparecchiatura rientrata. La non accettazione del preventivo comporterà in ogni caso un addebito di Euro 50,00 più iva, per spese di gestione e diagnosi.

- 8. Resi e rientri per sotituzione in seguito al danneggiamento dovuto al trasporto.
Il rientro può essere richiesto anche nel caso in cui delle apparecchiature dovessero risultare danneggiate durante il trasporto.
Se il danno è evidente già alla ricezione del pacco, si consiglia di evidenziarlo subito al corriere e di ritirare il pacco solo se sulle copie delle lettera di vettura viene indicato chiaramente che il pacco viene accettato con riserva di verifica e quantificazione del danno per poterne eventualmente richiedere il rimborso.
Se il corriere si rifiuta di verbalizzare l'accaduto, potete rifiutare il pacco, chiedendo il ritorno al mittente per danneggiamento del contenuto e dandocene immediata comunicazione.
Qualora il danneggiamento non fosse visibile dall'esterno, o fosse sfuggito al destinatario non sarà facilmente possibile rivalersi sul corriere.
Per potere richiedere la sostituzione delle apparecchiature danneggiate durante il trasporto è indispensabile che ci venga data tempestivamente comunicazione.
Consigliamo pertanto ai nostri clienti di verificare subito e molto attentamente le condizioni delle apparecchiature al momento della ricezione, poichè non sarà possibile accogliere richieste di sostituzione per danneggiamento oltre il 15° giorno dal momento della spedizione.
La denuncia è un documento indispensabile per potere richiedere il rimborso a Poste Italiane, pertanto il cliente dopo averla presentata deve farcene pervenire una copia.
In seguito alla richiesta di rientro, se questa viene autorizzata verrà comunicato al cliente il codice RMA di rientro.
Il cliente deve spedire la merce da rientrare all'indirizzo che verrà comunicato, indicando bene in vista sulla confezione del pacco il codice RMA che gli è stato comunicato.
Le apparecchiature vanno spedite in porto franco, pena il mancato ritiro da parte del centro di ricezione.
E' importante che l'imballaggio delle apparecchiature venga effettuato con la massima cura, adottando tutte le precauzioni necessarie per evitare ulteriori danneggiamenti delle stesse durante il trasporto.
Poichè verrà presentata richiesta di rimborso al corriere, il cliente dovrà rispedire anche il pacco che conteneva la merce danneggiata, perchè il corriere potrebbe richiederci di mostrare l'involucro del pacco stesso prima di autorizzare il rimborso.
L'ideale sarebbe quindi di rispedire l'intero involucro con dentro l'apparecchiatura danneggiata, racchiudendo il tutto all'interno di un'altra scatola per lasciare intatto quello della spedizione precedente.
Si raccomanda in oltre di assicurare la merce rispedita per evitare ulteriori complicazioni.
Le apparecchiature verranno prima controllate, quindi verrà data comunicazione al cliente riguardo l'eventuale spedizione delle apparecchiature in sostituzione.
In seguito alla comunicazione, da parte del corriere dell'esito relativo alla nostra richiesta di rimborso per il danneggiamento delle apparecchiature e di ciò che ne è conseguito, in caso di esito positivo, si procederà se riconosciuto, al rimborso delle spese di spedizione sostenute per la restituzione delle apparecchiature danneggiate.

- 9. Pacchi in ritardo di consegna, non consegnabili, smarriti o manomessi.
Nel caso in cui un pacco non dovesse essere consegnato entro la tempistica prevista, suggeriamo al cliente di contattarci per e-mail per darcene comunicazione.
Verrà effettuata una verifica sullo stato della spedizione per capire se si è trattato di un semplice ritardo o di qualche altra problematica (es.: indirizzo errato, destinatario assente ecc...). Se dalla verifica della spedizione dovesse risultare un semplice ritardo, o l'impossibilità ad effettuare la consegna causa destinatario assente, ne verrà data comunicazione al cliente, per tranquillizzarlo, poichè la consegna sarà effettuata molto probabilmente il giorno lavorativo successivo.
Nel caso si fosse trattato di impossibilità a consegnare causa destinatario assente, il cliente dovrà fare il possibile per consentire al corriere di potere effettuare la consegna il giorno successivo, pena il pagamento della mancata consegna.

Per limitare al minimo questo genere di problematiche suggeriamo ai nostri clienti di indicare indirizzi di consegna facilmente individuabili, completi di numero civico e con l'indicazione del nominativo del destinatario presente in una insegna o nel pulsante del citofono.
Capita infatti che il corriere, non trovando l'indicazione del nominativo di destinazione sul citofono o in nessuna insegna, indichi l'impossibilità a potere effettuare la consegna, causa indirizzo errato o incompleto.
Qualora la mancata consegna di un pacco, e il conseguente rientro al mittente, fosse dovuto alla comunicazione di un indirizzo di consegna errato o incompleto, da parte del cliente, si renderà necessario effettuare una seconda spedizione.
In questo caso il costo della seconda spedizione sarà a carico del cliente.
Qualora la mancata consegna di un pacco, e il conseguente rientro al mittente, fosse dovuto a inadempienza da parte del corriere, si potrà procedere con una spedizione sostituitiva.
In alternativa potrà confermare l'ordine, semplicemente richiedendo che venga effettuata una seconda spedizione, o accettando l'eventuale nostra proposta di spedizione sostituitiva.
In questo caso il cliente pagherà il costo della spedizione esattamente per come era stato pattuito in occasione della prima spedizione.
Nulla il cliente dovrà pagare (e nulla potrà pretendere) per la prima spedizione, poichè non è da attribuire a lui la colpa per la mancata consegna.

 Pacchi smarriti.
Nel caso in cui un pacco non dovesse essere consegnato entro una settimana dal giorno della spedizione, e verificando il tracking non dovesse trovarsene traccia, o il tracking dovesse risultare fermo a diversi giorni prima di quello della verifica, senza altro aggiornamento, molto probabilmente ci si troverà nello spiacevole caso di pacco smarrito.
Una volta fatte le dovute verifiche se non si dovesse riuscire a trovare traccia del pacco, si procederà con una spedizione sostituitiva, per garantire comunque la ricezione della merce ordinata al nostro cliente.
Verrà quindi chiesto al cliente, dopo avere ricevuto il primo collo, di rifiutare l'eventuale secondo, rimandandolo indietro al mittente, qualora il corriere dovesse riuscire a rintracciarlo a distanza di tempo, e dovesse tentarne la consegna.

Pacchi manomessi con merce trafugata.
Al momento della consegna del pacco, verificate che questo risulti integro.
Nel caso in cui il pacco dovesse essere chiusa malamente o con evidenti segni di aperture vi preghiamo di non accettare il pacco o accettarlo con riserva.
In questo caso sicuramente il pacco è stato manomesso.
Prima di aprire il pacco verificate il peso (orientativo) e confrontatelo con quello indicato sul bollettino di spedizione.
Chiedete quindi al corriere di farvelo aprire per verificare il contenuto o, qualora questi si rifiutasse, chiedete di ritirarlo con riserva, poichè avete rilevato delle imperfezioni.
E' importante che il corriere indichi sulla copia del bollettino di spedizione che vi consegna, che state ricevendo il pacco in consegna Con riserva di successiva verifica, a causa della presenza di nastro di imballaggio non conforme o per qualunque tipo di anomalia riscontrata esternamente, firmando (il corriere) alla fine la suddetta dichiarazione.
Solo così potrete essere certi di essere tutelati nel caso in cui una volta aperto il pacco doveste riscontrare la mancanza totale o parziale del contenuto.
Non accettate per nessun motivo pacchi in consegna che presentano delle imperfezioni senza l'indicazione del ritiro con riserva.
Sia nel caso che la manomissione fosse evidente che nel caso non lo fosse, una volta aperto il pacco, qualora si dovesse riscontrare la mancanza parziale o totale del contenuto è indispensabile che ce venga data tempestivamente comunicazione.
La mancata segnalazione entro e non oltre le 24 ore successive al momento della consegna non ci consentirà più di potere intervenire, pertanto l'eventuale richiesta tardiva non potrà essere accolta.
Verrà inviata al cliente una comunicazione di avvenuta attivazione della procedura, con la richiesta di alcuni adempimenti indispensabili per potere procedere successivamente con la spedizione del pacco con la merce sostituitiva.
Bisognerà indicare tutti i particolari, come l'eventuale presenza di nastro di imballaggio mal messo, la presenza di un foro sul cartone ecc...
Vi verrà chiesto di conservare il pacco che ha ricevuto in consegna, e di anticipare possibilmente qualche foto dello stesso, in modo da potere prendere visione dell'accaduto.

- 10. Diritto di recesso
Il consumatore che per qualsiasi ragione non si ritenesse soddisfatto dell'acquisto effettuato, ha diritto di recedere dal contratto stipulato, senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo.
Il diritto di recesso è regolato ai sensi della Legge n. 50 del 15/01/1992 e successive integrazioni.


10.1 - Termini
- Per i contratti non ancora perfezionati, senza avere ancora effettuato il pagamento, è sufficiente
inviare una e-mail di disdetta contenente i dati dell'ordine e della ns. conferma d'ordine a
info@crazymarket.it
- Per i contratti già perfezionati con merce già ricevuta, bisogna darne comunicazione entro 10
giorni lavorativi dalla data del ricevimento.


10.2 - Modalità
Crazy Market s.r.l. è particolarmente attenta alle esigenze dei propri clienti.
Nel caso in cui il cliente volesse restituire la merce acquistata lo può fare benissimo inviando una semplice comunicazione per e-mail a info@crazymarket.it
In alternativa il cliente, qualora lo ritenesse opportuno può operare nei modi previsti dalla legge, inviando una lettera raccomandata con avviso di ricevimento all'indirizzo indicato nella fattura allegata alla merce, specificando tutti i dati della vendita.
Entro lo stesso termine può essere inviato un telegramma sempre all'indirizzo indicato in fattura o un fax al numero 07761800100 al quale dovrà comunque seguire, entro 48 ore, la lettera raccomandata con avviso di ricevimento a conferma del manifestato recesso.
Alla ricezione della richiesta di recesso verrà inviata al cliente una e-mail di autorizzazione al rientro con relativo codice RMA.
Sempre entro il termine di giorni 10 lavorativi dovranno essere restituiti al mittente-fornitore tutti i beni acquistati, ( comprese imballo ed eventuale documentazione e dotazione accessoria: manuali, cavi, ecc.); per limitare danneggiamenti alla confezione originale, raccomandiamo, quando possibile, di inserirla in una seconda scatola.
Va evitata in tutti i casi l’apposizione di etichette o nastri adesivi direttamente sulla confezione originale del prodotto.
Bisogna cioè fare tutto il posibile affinchè il prodotto restituito risulti integro in tutte le sue parti, compresa la confezione.
Le spese di restituzione e i mezzi di cui avvalersi saranno a carico e a responsabilità del Cliente che non verrà risarcito da Crazy Market s.r.l. nel caso in cui i beni venissero persi o danneggiati.
Sarà inoltre necessario specificare sul pacco la dicitura "Oggetto: recesso, ordine n., fattura n., mittente e numero RMA".
Non verranno accettati i pacchi sprovvisti delle suddette indicazioni.
Una volta ricevuta la merce Crazy Market s.r.l. provvederà, in seguito ad esito positivo della verifica sulla merce restituita, all'emissione di una nota di credito dell'intero importo versato dal Cliente, al netto delle sole spese di spedizione.
Qualora per qualche promozione in corso o qualunque altro motivo Crazy Market s.r.l. avesse omaggiato in parte o totalmente le spese di spedizione al cliente, poichè detto omaggio è in ogni caso subordinato all'acquisto, essendo venuto meno l'acquisto, mediante la restituzione delle apparecchiature, le spese di spedizione già sostenute  verrebbero recuperate e portate in detrazione sulla nota credito.
Nel caso in cui il cliente avesse ad esempio pagato un contributo spese di Euro 9,00, poichè il costo della spedizione ammonta ad Euro 18,00, Crazy Market s.r.l. porterà in detrazione sulla nota credito i rimanenti 9,00 Euro.
Entro il termine di 30 giorni verrà rimborsata la nota di credito salvo che il Cliente non decida di acquistare merce di pari importo o di mantenere il credito per futuri acquisti.


- 11. Casi in cui non è possibile avvalersi del diritto di recesso
In base a quanto previsto dall' Art. 5 - comma 3 - lettera "d" - D. Lgs. 185/99 Il consumatore non può avvalersi del diritto di recesso in caso di fornitura di prodotti audiovisivi o di software informatici sigillati, aperti dal consumatore.
Il diritto di recesso decade totalmente, per mancanza della condizione essenziale di integrità del bene (confezione e/o suo contenuto), nei casi in cui Crazy Market s.r.l. accerti:
- Utilizzo anche parziale del bene e di eventuali materiali di consumo
- La mancanza o il danneggiamento della confezione esterna e/o dell’imballo interno originale
- La mancanza dell'eventuale sigillo di fabbrica che ne pregiudica la vendita
- L’assenza di elementi integranti del prodotto (accessori,cavi,manuali,parti,…)
- Il danneggiamento del prodotto per cause diverse dal suo trasporto
Nei casi sopra indicati, Crazy Market s.r.l. provvederà a restituire al mittente il bene acquistato, addebitando allo stesso le spese di spedizione


- 12. Chi non ha diritto di recesso
Il consumatore non può esercitare tale diritto di recesso se acquista per finalità inerenti la propria attività lavorativa imprenditoriale o professionale ossia laddove avesse acquistato con Partita IVA, con relativa emissione di fattura.


- 13. Disdetta di un ordine
Il cliente può disdire l'ordine dandone semplice comunicazione per e-mail all'indirizzo info@crazymarket.it, purchè lo stesso non sia stato ancora evaso.

- 14. Disdetta tardiva

14.1 - Ordine con pagamento con bonifico anticipato.
Qualora la disdetta dovesse avvenire successivamente alla spedizione della merce, il cliente sarà tenuto comunque alla ricezione della merce, richiedendo successivamente l'autorizzazione al rientro.
Successivamente al rientro sarà emessa la nota credito e il cliente verrà rimborsato dell'importo pagato, al netto delle spese di spedizione e assicurazione sia per la spedizione che per il rientro.
Anche nel caso il cliente dovesse rifiutare la consegna della merce per evitare la successiva restituzione, sarà comunque tenuto a rimborsare a Crazy Market s.r.l. le spese di spedizione e assicurazione già sostenute, nonchè le spese di spedizione e assicurazione per la restituzione della merce da parte del corriere.

- 15. Garanzia.
La nostra ditta ha recepito ed applica la "Garanzia Europea di Conformità" nei confronti del "Consumatore" (Utente finale), che prevede la copertura per 24 mesi, dalla data di acquisto, contro i difetti di fabbrica e le non conformità eventualmente rilevate sul prodotto acquistato.
La "Garanzia Commerciale", offerta dal produttore, salvo diversa indicazione, è di 12 mesi.
La garanzia non copre i prodotti che risultano manomessi, riparati da terzi o utilizzati non conformemente alle condizioni d'impiego previste.
I prodotti ritenuti difettati, che a insindacabile giudizio del Fornitore risultassero effettivamente difettosi, potranno essere riparati o sostituiti senza che ciò comporti per il Fornitore responsabilità alcuna per eventuali danni diretti o indiretti.
Le richieste di rientro dovranno pervenire alla Crazy Market s.r.l. per iscritto e andranno inviate a info@crazymarket.it
La garanzia viene prestata esclusivamente presso i nostri laboratori o quelli della casa costruttrice, a seconda della marca e della tipologia di apparecchiatura.
L'Acquirente, ricevuta l'autorizzazione al rientro è tenuto a spedire a proprio rischio e spese il prodotto eventualmente difettoso.
In seguito alla richiesta, se questo viene autorizzato viene comunicato al cliente il codice RMA di rientro.
Il cliente deve spedire la merce da rientrare all'indirizzo che verrà comunicato, indicando bene in vista sulla confezione del pacco il codire RMA che gli è stato comunicato.
Le apparecchiature vanno spedite in porto franco, pena il mancato ritiro da parte del centro di raccolta.
Vanno restituite nel loro imballaggio originale, ed inserite in altra scatola con del materiale antiurto, in maniera da evitare possibili danneggiamenti durante il trasporto.
Le apparecchiature verranno prima controllate, quindi si deciderà, a seconda delle circostanze, se inviarle in assistenza o sostituirle.
La garanzia per materiali di consumo e di facile usura, come le lampade, le batterie, le resistenze dei saldatori e simili è limitata a 30 giorni dalla consegna o spedizione.
Le spese di spedizione sono sempre a carico del cliente, salvo diversa indicazione riportata sull'e-mail di autorizzazione al rientro.

- 16. Responsabilità.
L'Acquirente con I'ordine si assume la responsabilità dell'osservanza delle norme di legge e di sicurezza relative all'impiego dei prodotti acquistati.
E' esclusa pertanto ogni responsabilità del Fornitore per ogni e qualsiasi danno diretto o indiretto causato a persone o cose dall'impiego improprio dei prodotti forniti.
II Fornitore in nessun caso può essere ritenuto responsabile, anche indirettamente, del mancato o insufficiente funzionamento dei prodotti e/o dei danni conseguenti.

- 17. Note legali.
Tutti i prodotti presenti sul nostro catalogo on line, sono costruiti in conformità alle direttive: EMC 89/336/CEE relativa alla compatibilità elettromagnetica e BT 73/23/CEE relativa alla bassa tensione.
Tutti i marchi presenti sul nostro catalogo sono registrati dai rispettivi proprietari.
Le immagini che accompagnano i vari articoli sono puramente indicative e non sempre rappresentano in maniera dettagliata l'articolo.
Per essere certi di non commettere errori non bisogna fare affidamento sulle immagini ma fare molta attenzione alle descrizioni che accompagnano ciascun articolo.

In caso di incertezza è a vostra disposizione il nostro supporto tecnico o commerciale per avere tutte le delucidazioni di cui si necessita.

- 18. Giurisdizione e foro competente.

Ogni controversia relativa alla applicazione, esecuzione, interpretazione e violazione dei contratti d’acquisto stipulati “on line” tramite il sito web www.crazymarket.it è sottoposta alla giurisdizione italiana.

Le presenti condizioni generali si riportano, per quanto non espressamente ivi previsto, al combinato disposto del Codice Civile e del D.Lgs. 205/06.

Per qualsiasi controversia tra le parti in merito al presente si conviene che sarà competente il Foro di Cassino.

______________________________________________________________________________________________

Note

1 In alcuni casi particolari le spese di spedizione saranno comunque a carico del cliente.
- Le spese di spedizione per gli ordini destinati all'estero saranno sempre a carico del cliente.
- Quando si richiede la sostituzione di uno o più articoli già acquistati.
- Nel caso di ordine di apparecchiature molto pesanti che richiederanno una spedizione speciale, verrà indicato in fattura un contributo spese a carico cliente.
- Nel caso di ordine di batterie al piombo o di altri articoli per un peso superiore a 30 Kg, che richiederà la suddivisione
   in più colli, se il pagamento avverrà in via anticipata, la prima spedizione sarà a carico nostro, mentre le successive
   saranno a carico del cliente.

2 Si raccomanda vivamente di non effettuare bonifici urgenti.
L'accredito di un bonifico urgente comporterà per noi il pagamento di un importo di circa 5 Euro per commissioni.
Se nonostante il divieto, il cliente dovesse effettuare un bonifico urgente, questo verrebbe bloccato e rimandato indietro, qualora ciò fosse possibile.
Nel caso in cui non fosse possibile bloccare il bonifico urgente si procederà alla restituzione dell'importo accreditato previo bonifico a favore del cliente, al netto delle commissioni, già da noi sostenute per l'accredito del bonifico urgente, nonchè delle spese di bonifico per la restituzione.

3 In caso di rientro per errato ordine di apparecchiature per le quali il cliente aveva ottenuto di pagare solo un contributo spese di spedizione parziale, o non aveva pagato affatto le spese di spedizione, poichè tale agevolazione era stata concessa "salvo buon fine" dell'ordine, nel momento in cui verrà richiesto il rientro della merce per errato ordine, decadranno i requisiti che avevano consentito di maturare tale agevolazione.
Pertanto il cliente sarà tenuto a restituire la differenza di spese nel caso abbia pagato il contributo parziale, o l'intero importo nel caso non abbia pagato affatto le spese di spedizione e assicurazione.

4 - Nel caso di pagamento con Bonifico Bancario occorrerà inviare la contabile;
   - Per il pagamento con Bollettino di Conto Corrente occorrerà inviare la copia della ricevuta;
   - Dopo avere effettuato una Ricarica PostePay o un PostaGiro bisognerà comunicarlo al più presto per e-mail;